Materasso gonfiabile per ogni situazione

Vi è mai capitato di dover ospitare qualcuno all’improvviso? O semplicemente per questioni di spazio o di estetica non vi va di tenere quel materasso degli ospiti lì piazzato in bella vista per un anno intero? La soluzione ai vostri problemi è il materasso gonfiabile.

Ma questa piccola invenzione torna utile anche in altre situazioni… pensate al campeggio! Invece di essere costretti a dormire su materassi da campeggio molto sottili e di alzarvi con le ossa indolenzite ecco come un materasso gonfiabile può aiutarvi a riposare meglio anche in situazioni estreme. A prescindere dall’utilizzo che intendete fare di esso ecco cosa dovete sapere

Come sono fatti e che modelli ci sono?

I materassi gonfiabili, come dice lo stesso nome, sono dei dispositivi che vengono gonfiati con aria. I principali vantaggi di questa invenzione sono individuati nel fatto che sono leggeri, molto pratici e quando poi vengono sgonfiati occupano pochissimo spazio e possono essere conservati in spazi molto piccoli.

In base alle vostre esigenze sul mercato vi sono diversi tipi di materassini gonfiabili. Quelli adatti per dormire in ambienti interni, quelli da campeggio o spiaggia, disponibili in versione auto gonfiante. Oltre a questa generale distinzione dovete tenere conto anche di altre caratteristiche, specie se a voi interessa quasi con certezza un materasso per interno.

Se avete deciso di acquistare un materasso gonfiabile su cui far dormire sonni sereni ai vostri ospiti tenete in considerazione prima di tutto la misura. Questi materassi esistono nella versione singola o matrimoniale e dopo l’utilizzo, una volta svuotati dell’aria, diventano molto piccoli.

In base agli ospiti potete considerare l’acquisto di un materasso basso da adagiare sul pavimento, o se ospiterete persone con difficoltà motorie è consigliato scegliere un modello rialzato che si presenta più robusto e più ingombrante e difficile da riporre.

Ultime considerazioni

Altro elemento da considerare è il gonfiaggio. Alcuni modelli in commercio sono dotati di una pompa elettrica in grado di gonfiare e sgonfiare il materasso in pochi minuti, mentre quelli meno costosi possono essere del tutto sprovvisti di pompa e la scelta del metodo da usare per il gonfiaggio spetta a voi, in base a quanta fatica siete disposti a sopportare.

In base alle cifre che siete disposti a spendere è possibile trovare in commercio modelli dotati di illuminazione a led incorporata, o altri dotati di porta Usb a cui è possibile attaccare un laptop.

Infine per alleviare la sensazione di lenzuola su gomma è possibile acquistare un materasso ricoperto di materiale floccato che riduce al minimo la sensazione. Se volete coccolare i vostri ospiti potete sovrapporre al materasso gonfiabile uno strato di memory foam in modo da assicurargli un riposo da favola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *